HomeIlCalendarioMenùPrenotaFoto
 
 
CALENDARIO...
  GENNAIO
Mercoledi  24 Gennaio,  21:00

PIERS FACCINI
I Dreamed An Island

A due anni di distanza da “Between Dogs And Wolves”, Piers Faccini torna con “I Dreamed An Island”.
Carico di contaminazioni sonore che attraversano e colmano distanze geografiche e culturali, “I Dreamed An Island” fonde ritmi tuareg ad atmosfere provenzali, chitarre barocche e zampogne, nell’utopia di un’isola senza strutture o barriere sociali.
mercoledì 24 gennaio arriva nel suo tour a Milano, città che conosce molto bene, alLa salumeria della musica.


sito: www.piersfaccini.com
fb: www.facebook.com/piersfaccinimusic
instagram: www.instagram.com/piersfaccini


Ingresso 15€
Prevendita Mailticket.it
Giovedi  25 Gennaio,  21:00

FLAVIO GIURATO
Le promesse del mondo

Flavio Giurato è senza dubbio il segreto meglio custodito della scena cantautorale italiana. Artista di culto per addetti ai lavori e appassionati Flavio torna con un nuovo album di inediti dal titolo “Le promesse del mondo” per l’etichetta discografica Entry, a distanza di due anni dal precedente “La scomparsa di Majorana”. Il disco affronta un tema vivo e presente da sempre ma oggi quanto mai attuale in Italia e non solo.

sito: www.flaviogiurato.it
fb: https://www.facebook.com/flaviogiuratoofficialpage/


Ingresso 10€
prev.mailticket
Venerdi  26 Gennaio,  21:30

AVIV GEFFEN

È il figlio dello scrittore e poeta Yehonatan Geffen, fratello di Shira Geffen. Si è laureato alla Rimon School of Jazz and Contemporary Music. È molto popolare tra i giovani israeliani, da lui soprannominati “Moonlight Children”. Le sue simpatie per la sinistra israeliana si riflettono anche nella sua musica, che contiene temi come l’amore, la pace, ma anche la morte, il suicidio e il rifiuto di servire nell’esercito, tema, quest’ultimo, che lo riguarda personalmente, vista la sua decisione di non prestare servizio nelle Forze di Difesa israeliane – anche se pare che abbia evitato l’arruolamento per motivi di salute.

Ingresso 23€
prev Ticketone
Sabato  27 Gennaio,  22:30

TOM'S FAMILY
a seguire djset ingresso 10€ CON CONS

Antonello "jantomen" Aguzzi piano key
Luca Meneghello- guitar
Paolo Costa bass
Leif Searcy drum
Daniele Moretto trumpet
Daniele Comoglio sax
Alessio Nava trombone
Sandro De Bellis percussioni
Deborah Falanga


Un eccellente band questa sera propone un repertorio di cover prevalentemente (e gloriosamente) Funk e Soul, con qualche puntata nel jazz moderno.
Il programma annuncia la presenza di numerosi brani di Stevie Wonder, Ray Charles, James Brown, Al Jarreau, Aretha Franklin, Otis Redding e Marvin Gaye, con incursioni piu' ardite nei repertori dei Brecker Brothers e di Maceo Parker.


Ingresso 15€
  FEBBRAIO
Giovedi  1 Febbraio,  22:00

STEFANO BAGNOLI WE KIDS TRIO

Giuseppe Vitale - piano
Stefano Zambon - cbasso
Stefano Bagnoli - drums


Il trio offre una proposta stilistica ancorata alla tradizione, un omaggio all'essenza innovativa e multiforme del Jazz, che contamina il passato con il linguaggio moderno delle nuove generazioni. La voglia di rinnovarsi senza barriere stilistiche ma semplicemente suonando, ognuno con il proprio stile, il repertorio storico intramontabile di Armstrong, Waller, Goodman ed Ellington.
"We Kids": un nome volutamente ironico ma realmente sterminatore di ogni differenza anagrafica e stilistica affinchè la musica si risvegli e rinnovi il dialogo tra musicisti veterani e nuove leve in un vortice inesauribile di scambi di idee su cui confrontarsi e crescere insieme.
La musica abbraccia tutti senza distinzioni, basta volerlo!


Ingresso 10€
Sabato  3 Febbraio,  22:30

GROOVOSITIVE
a seguire djset

MASSIMO GRECO
LEIF SEARCY
MASSIMILIANO LAGANA
DEBORAH FALANGA


Soul Music - funky - jazz

Ingresso 10€
ingresso dalle 23,45 10€ CON CONSUMAZIONE
Venerdi  9 Febbraio,  22:30

Settima luna
TRIBUTO A LUCIO DALLA

Damiano Fiorella: Voce
Alessandro Carlà: Pianoforte e Tastiere (Stewart Copeland, Zucchero, Jethro Tull, Zelig in tour tra gli altri)
Piero Marras: Chit. Acustiche ed Elettriche (Tazenda, Daniele Stefani, Silvia Fusè tra gli altri)
Raff Pellino: Batteria (Matteo Passante e la Malorchestra, Papa Winnie)
Nando de Luca: Basso (Alteria, The Traveller, Agosta tra gli altri)
Vincenzo Marino: Sax e Clarinetto


Una serata omaggio ad uno dei più¹ grandi Cantautori e Musicisti della storia della musica italiana, che con i suoi brani e i suoi testi sempre riuscito ad essere autore geniale ed originale, spesso irriverente e mai scontato.
Un'occasione per riascoltare i suoi più grandi successi e composizioni suonati con grande cura negli arrangiamenti e dettagli, il tutto impreziosito dalla voce di Damiano Fiorella, cantautore ed interprete affermato con una lunga carriera di concerti e tour in tutta Italia, ora in tour con il nuovo album solista uscito nell'autunno, già partecipante alla terza edizione di X-Factor.


Ingresso 12€
Sabato  10 Febbraio,  22:30

JAZZTAG
a seguire djset ingresso 10€ CON CONS

Ilaria Pulici (voce);
Massimiliano Ghirardelli (contrabbasso);
Enrico Porazzi (chitarra);
Marco Fazio (flauto e sax soprano):
Michele Rizzi (violoncello); Silvano Dossena (batteria); Edoardo Maggioni (pianoforte)


JazzTag, etichetta, parola chiave che descrive l'oggetto rendendone possibile la classificazione. Il progetto JazzTag cerca di fare proprio questo, di dare delle informazioni musicali in ogni brano proposto. Cosa nelle esecuzioni si troveranno rimandi ai Doors come ai Nirvana; ai Green Day e ai Police; a Hendrix e ai Depeche Mode Citazioni che scaturiscono dai percorsi musicali dei musicisti, dalle loro differenti esperienze, dalla loro interpretazione della musica. A legare elementi cosa distanti, delle brevi suite che condensano tecnica, passione, divertimento, originalit� �  di arrangiamenti e creativit� � 

Ingresso 12€
ingresso dalle 23,40 10€ CON CONS
Venerdi  16 Febbraio,  22:30

Semplicemente
LUCIO BATTISTI

Sasha Torrisi & band

i più grandi successi di Lucio Battisti - live
molto contenti dell'arrivo della band di Sasha Torrisi, una formazione che porta da anni sul palco un tributo alle musiche del grande Lucio Battisti con grande talento e professionalità
#semplicementeBattisti
info salumeriadellamusica@gmail.com
ingresso 12�

SASHA TORRISI canta LUCIO BATTISTI

Il Progetto nasce con l�intento di rivisitare in chiave rock, personale e contemporanea i grandi successi di Lucio Battisti.
Una rielaborazione esclusiva e travolgente senza aver timore di confrontarsi con un vero monumento della musica italiana. Sasha si rapporta con eleganza e stile all�universo Battistiano grazie ad una lunga collaborazione con l�autore Mogol dal quale ha imparato a respirare la forza di testi e melodie ancora attuali. Il tour, che ha già toccato con successo numerose città in tutto il territorio nazionale, si snoda tra brani movimentati e da ballare, come "Dieci Ragazze" o "Un'Avventura" e altri più coinvolgenti emotivamente come "E Penso a Te" o "Emozioni".
Ricordi e divertimento sono quindi il leit motiv del concerto, con un�immancabile vena rock che da sempre contraddistingue lo spirito di Sasha Torrisi. La band è composta da musicisti professionisti (batteria, basso, tastiere, chitarre acustiche ed elettriche, cori).


Ingresso 12€
Mercoledi  28 Febbraio,  21:30

BIANCO

l nuovo disco si chiama QUATTRO!
Con grande felicità vi presento la sua copertina.

Potete pre salvarlo su @Spotify : https://inri.lnk.to/Bi4ncoFP
O preordinare già la vostra copia autografata su Music First qui: http://bit.ly/QU4TTRO

La fotografia è stata scattata da Giorgia Mannavola / PEPE fotografia e le grafiche sono di Davide Dade Pavanello.

QUATTRO, questo il titolo, uscirà venerdì 19 gennaio per INRI ed è un disco che parla di amicizia. Amicizia tra due uomini, tra uomo e donna, tra due amanti, tra una donna e un barbagianni, tra madre e figlia. Amicizia tra musicisti, tra strumenti musicali, tra cambiamento e tradizione. Parla di medici, di comici, di bestie innamorate, di autogol e di grandi camminate. Di fabbrica, di anni 90 e anche di canne e di imbarchi. Registrato da Simone Squillario al Superbudda di Torino e prodotto da Marco Benz Gentile, QUATTRO è stato anticipato dal brano Felice, la “mosca bianca” del disco, un ritorno leggero e spensierato accompagnato da un lyric video su spot finlandesi anni Ottanta: https://youtu.be/t4T8-PLWe9I. Una boccata d’aria fresca prima della rincorsa verso gli appuntamenti del 2018 dell’ artista.


Ingresso 12€
Prevendita Mailticket.it
  MARZO
Giovedi  1 Marzo,  22:00

I SOTTOSOPRA

La band : Chicco Gussoni – Chitarra,
Tony Guerrieri – Voce,
Lorenzo Poli – Basso,
Pino Di Pietro - tastiere e pianoforte,
Marco Orsi - Batteria.


I SOTTOSOPRA nati nel 1996 propongono cover internazionali che spaziano fra rock, pop, funk e jazz di artisti come : Toto, Qeen, U2, The Police, Beatles, Rolling Stones, Phil Collins, Lenny Krawitz, Jimi Hendrix ecc.

Ingresso 10€
Lunedi  5 Marzo,  21:30

SUSANNE SUNDFOR

RADAR CONCERTI presenta SUSANNE SUNDFØR. La talentuosa songwriter e producer norvegese arriva in Italia per presentare il suo ultimo album, Music For People In Trouble: appuntamento il 5 marzo a Milano, presso la Salumeria della Musica. Il disco, uscito l’8 settembre per l’etichetta Bella Union, è stato accolto positivamente dalla critica internazionale, definendolo tra i più riusciti della decennale carriera di Susanne e in generale delle uscite indipendenti del 2017.
Susanne Sundfør è ritenuta oggi uno dei volti più importanti non solo in territorio norvegese, grazie ai sette album pubblicati (quattro dei quali hanno raggiunto la vetta delle classifiche del Paese nordico e non solo) e alle collaborazioni con vari artisti, come i Röyksopp (inclusa la loro hit “Running to the Sea”) e gli M83, con i quali ha lavorato anche per la colonna sonora del film campione d’incassi Oblivion.
Susanne ha prodotto non solo la sua musica, ma anche quella di artisti come Bow To Each Other, duo norvegese vincitore di uno Spellemanprisen, il Grammy norvegese, e di un Bendiksenprisen, premio musicale dato dal Ministero della Cultura.

Nella sua decennale carriera, Susanne Sundfør ha esplorato i più diversi universi musicali, partendo dal folk pop dell’omonimo disco d’esordio. Gli album successivi hanno miscelato jazz e synth pop a tocchi di musica elettronica e orchestrale. L’ultimo disco, l’acclamato Music For People In Trouble, è stato preceduto da un lungo viaggio per il mondo, intrapreso per trovare ispirazione e per scattare fotografie inserite poi nel booklet dell’opera. Nelle 10 canzoni di Music For People In Trouble la cantautrice riscopre la dimensione acustica ed essenziale dei primi lavori, contaminata da sonorità ambient.
“Another triumph for Sundfør, who delivers complex, maudlin subjects with lightness and majesty.” (The Guardian)


Ingresso 17€
http://bit.ly/2z35Lpu
Giovedi  15 Marzo,  21:30

DILLON
KIND

l suo sound, drammaticamente minimale ed arricchito da una voce dark-melodica, si pone tra l’elettronica e la musica da camera. Elogiata dalla critica con il disco d’esordio, “This Silence” (2011), si è subito ricavata l’attenzione dei media, riconfermando le sue doti con il successivo “The Unknow” (2014). Dopo la pubblicazione del live che l’ha vista suonare con un coro di oltre quindici voci femminili, a cui ha fatto seguito un lungo tour in tutto il mondo, la straordinaria artista brasiliana di stanza a Berlino torna con “Kind”, il nuovo album in uscita il 10 novembre

www.dillonzky.com - www.facebook.com/dillonzky

Info tour: www.internationalmusic.it - 059.644688


Ingresso 15€
Prevendita Mailticket.it
Martedi  27 Marzo,  21:30

I DISTRATTI presentano
JOAN AS A POLICE WOMAN

dopo aver celebrato nel 2016 una decade di successi internazionali con “Let It Be You”, il disco realizzato in collaborazione con Benjamin Lazar Davis, Joan As Police Woman è pronta a tornare con “Damned Devotion”, il nuovo album in arrivo il 9 febbraio 2018 su etichetta Pias.

sito || www.joanaspolicewoman.com
fb || www.facebook.com/joanaspolicewoman

"Damned Devotion"
‘Questo disco è più scuro e riflessivo’ dice Joan Wasser. ‘Il titolo è certamente drammatico, ma è un tema a cui ho pensato per tutta la mia vita: com’è possibile vivere una vita devota senza diventare pazzo o perdere la testa?”.
Già nota per le sue emozionanti performance e i suoi testi aspramente onesti, “Damned Devotion” ci
mostra la versione più ‘cruda’ di Joan. Mentre “The Classic” (2014) era una celebrazione appassionata della vita e “The Deep Field” (2011) respirava romanticismo in ogni canzone, questo disco è un ritorno alle origini, ai testi nudi e alle melodie senza tempo che avevano caratterizzato “To Survive” (2008) e “Real Life” (2006). Non sono solamente i testi ad essere cambiati: “Ho sempre cercato nuovi modi per comporre canzoni più selvagge e libere” ha spiegato “In questo disco ho sperimentato molto di più con le
percussioni, modificando e manipolando i beat di Parker Kindred”.
Il mio motto è “se sembra spaventoso parlarne allora va sicuramente detto”.
Il primo singolo ad essere condiviso è “Warning Bell”, una tenera ed incantevole canzone legata al rimpianto in cui Joan parla dell’ “essere romantica e dell’ingenuità che ne deriva. Nonostante non voglia perdere la mia innocenza, sono stata in situazioni in cui avrei voluto un allarme che mi svegliasse dai miei sogni”.

BIO:
Nata nel 1970, Joan è cresciuta con la sua famiglia adottiva in Connecticut, fino a quando si è trasferita a Brooklyn per unirsi alla scena musicale di quel periodo. Ha delle basi solide. Ha studiato violino all’università e suonato in un’orchestra. Nel 1994 quando raggiunge New York inizia ad esibirsi con band art/punk, sperimentando i parametri del suono del suo violino. Inizia poi a lavorare come turnista con Antony and the Johnsons e Rufus Waiwright poi Lou Reed, Beck, Toshi Reagon, David Sylvian,
Sparklehorse, Laurie Anderson e Damon Albarn.Ultimamente ha lavorato con Sufjan Stevens, John Cale, Aldous Harding, Woodkid, Justin Vivian Bond, RZA, Norah Jones e Daniel Johnston ed ha inoltre prodotto l’album di Lau che ha vinto un premio per il suo avant-folk scozzese.
Joan As Police Woman è un progetto nato nel 2002 e chiamato così in omaggio alla star degli show TV polizieschi Angie Dickinson. I suoi precedenti album sono stati acclamati da pubblico e critica e hanno vinto premi del calibro dell’Independent Music Awards (Real Life) e il Q Magazine’s Album of the Year(To Survie). Damned Devotion è il suo quinto album come Joan As Police Woman
‘Oggi,’ dice Joan ‘Posso dire tranquillamente che la musica ha salvato e continua a salvare la mia vita. Io sono devota, non è qualcosa che si può scegliere, è semplicemente così”…Damned Devotion.


Ingresso 22€

La Salumeria della Musica - Via Pasinetti, 4 20141 Milano - Tel 0256807350 - salumeriadellamusica@gmail.com - www.lasalumeriadellamusica.com